Comprare hosting con dominio: 9 soluzioni per tutte le tasche

Per partire alla grande con un nuovo progetto web, è indispensabile scegliere una base solida e forte su cui lavorare, ovviamente parlo del dominio e dell’hosting: due elementi indispensabili per ogni sito presente in internet. Se stai leggendo questo articolo per sapere dove comprare un hosting e come scegliere il servizio migliore, sei nel posto giusto perché nei prossimi paragrafi ti spiegherò tutto ciò che devi sapere per completare l’acquisto, registrare un dominio, acquistare un hosting e avere tutti gli strumenti utili per pubblicare il tuo primo sito web.

Dove acquistare un hosting e dominio: i migliori provider nel 2019

Per una buona riuscita di un sito web è importante avere a disposizione un hosting performante. Un caricamento veloce del sito influisce positivamente e in maniera notevole sul suo posizionamento, quindi è bene affidarsi ai migliori hosting che permettono anche di registrare un dominio. Ecco alcune soluzioni dove comprare un hosting con dominio al miglior prezzo:

 

1) Siteground

Direttamente suggerito da WordPress come il miglior hosting acquistare un dominio e gestire lo spazio web, SiteGround si attesta alla prima posizione in classifica tra i provider in grado di offrire un servizio di qualità a prezzi ragionevoli.

Caratteristiche:

  • dominio incluso
  • 10GB di spazio web
  • installazione WordPress
  • SSL e HTTPS
  • caselle e-mail
  • backup automatico
  • prezzo di partenza da 3,95 euro/mese

 

2) NetSons

Una società italiana che offre hosting, server dedicati, VPS e cloud a prezzi molto convenienti corredati da un supporto telefonico e via ticket completamente in italiano. Il piano Hosting Web 10 a soli 24 euro all’anno di NetSons sembrerebbe essere la soluzione con il rapporto qualità prezzo.

Caratteristiche:

  • dominio incluso
  • 10GB di spazio web
  • installazione WordPress e altri CMS
  • 1 database MySQL
  • SSL e HTTPS
  • 5 caselle e-mail
  • prezzo di partenza da 24 euro/anno

 

3) OVH

E’ tra i web host più noti in Europa, OVH offre soluzioni adatte per tutte le esigenze. Gli hosting web partono da 1,99 euro al mese per avere uno spazio web fino a 100GB, risorse condivise e dominio incluso per il primo anno.

Caratteristiche:

  • dominio incluso il primo anno
  • 100GB di spazio web
  • installazione WordPress, Joomla, Drupal e altri CMS
  • 1 database MySQL
  • SSL e HTTPS
  • 10 caselle e-mail da 5GB
  • prezzo di partenza da 1,99 euro/mese

 

4) TopHost.it

TopWeb è il servizio entry-level di TopHost per comprare dominio e hosting validi per mettere online un sito internet con WordPress o statico.

Caratteristiche:

  • dominio gratis per sempre
  • 20GB di spazio web
  • installazione WordPress, Joomla, Drupal e altri CMS
  • 4 database MySQL
  • SSL e HTTPS
  • 30 account e-mail
  • prezzo: 10,99 euro/anno

Secondo le stime del fornitore, questa soluzione è valida per tutti quei siti internet che registrano fino a 100.000 utenti mensili; per i più esigenti è disponibile il piano Topweb Plus ad alte prestazioni da 19,90 euro all’anno.

 

4) BlueHost

Conosciuto in tutto il mondo e assolutamente affidabile, BlueHost può essere un’utile alternativa per registrare domini e comprare hosting di qualità a pochissimi euro. Infatti, l’offerta Shared Hosting Basic è la più conveniente per chi vuole avvicinarsi al mondo hosting.

Caratteristiche:

  • 1 dominio incluso e 25 sottodomini
  • 50GB di spazio su SSD
  • WordPress pre-installato
  • 4 database MySQL
  • SSL e HTTPS
  • backup automatico
  • prezzo: 3,47 euro/mensili

 

 

5) DreamHost

Ancora un’altra soluzione non italiana ma comunque ottima per gestire un nuovo sito internet è DreamHost che mette a disposizione hosting per siti web statici e WordPress molto performanti.

Caratteristiche:

  • dominio incluso il primo anno
  • spazio illimitato su SSD
  • WordPress pre-installato
  • 4 database MySQL
  • SSL e HTTPS
  • prezzo: 2,59 dollari/mensili

Il piano per mettere online un sito WordPress con 2,59 dollari mensili e si chiama Shared Starter, mentre se fai parte degli utenti più esigenti puoi scegliere il piano Unlimited da 7,95 dollari mensili che ti consente di avere delle caselle e-mail con dominio personalizzato.

 

6) HostGator

Un altro nome epocale in ambito web, HostGator offre un’ottima assistenza clienti sempre attiva in live e in grado di rispondere alle tue richieste in ambito tecnico e amministrativo riguardo i domini e gli hosting. Sono disponibili vari pacchetti: il prezzo di partenza è di 2,75 dollari per un hosting semplice ma performante.

Caratteristiche:

  • dominio incluso e sottodomini illimitati
  • spazio illimitato nel rispetto dei TOS
  • WordPress e altri CMS installabili
  • database MySQL illimitati
  • account e-mail illimitati
  • SSL e HTTPS
  • prezzo: 6,95 dollari/mensili

 

7) GoDaddy

Una garanzia nel settore degli hosting e apprezzato da moltissimi marketer e web master, GoDaddy è sempre menzionato quando viene chiesto dove acquistare un hosting o un dominio poiché è dotato di un’interfaccia grafica molto semplice da usare e intuitiva: apprezzata soprattutto da chi per la prima volta si avvicina ad un fornitore di hosting e domini.

Caratteristiche:

  • 1 dominio incluso
  • 30GB di spazio hosting
  • WordPress e altri CMS installabili
  • 1 database MySQL da 1GB
  • SSL e HTTPS
  • prezzo: 3,04 euro/mese

 

8) Aruba

Non poteva mancare il colosso italiano dei web hosting: Aruba. Il fornitore mette a disposizione dei piani ottimizzati per WordPress a partire da 24,99 euro all’anno che offrono una forma “all-inclusive” per consentire un’uso fluido e agevole del sito interner anche se non sei un utente esperto e non hai mai installato WordPress manualmente.

Caratteristiche:

  • dominio incluso
  • spazio illimitato
  • WordPress e altri CMS disponibili
  • 1 database MySQL da 1GB
  • 5 caselle e-mail da 1GB
  • SSL e HTTPS
  • prezzo: 24,99 euro/anno

 

 

9) Wix

Quando cerchi servizi dove acquistare hosting e domini, sicuramente ti sarà comparso Wix: un servizio eccellente per creare un sito web da zero anche se non conosci i linguaggi di programmazione più diffusi. L’offerta più economica che include la registrazione dominio prevede un costo mensile di 8,25 euro e ti consente di mettere online un sito internet creato con il builder di Wix.

Caratteristiche:

  • dominio incluso
  • 10GB di spazio web hosting
  • Wix Builder incluso con numerosi template
  • SSL e HTTPS
  • prezzo: 12,41 euro/anno

Se vuoi conoscere questo provider nel dettaglio, ti consiglio di leggere la recensione completa di Wix.

 

Comparativa hosting migliori

 

NOTA: nell’elenco dei provider dove comprare hosting con dominio ho riportato i prezzi (IVA esclusa) di partenza per i piani che offrono buone performance nell’uso di un sito web nascente o con traffico non molto elevato. Ovviamente ogni fornitore offre piani hosting adatti per ogni esigenza e se possiedi un sito con diverse migliaia di visitatori giornalieri, dovresti optare per soluzioni più costose e performanti. Inoltre, tutti i piani includono almeno un database MySQL indispensabile per l’uso di WordPress.

 

Comprare hosting con dominio: domande frequenti

Se nonostante i suggerimenti dei servizi su dove comprare hosting e domini non sono stati sufficienti per rispondere ai tuoi dubbi, vediamo quali sono i dubbi frequenti e le domande di chi si accinge a creare un sito web e cerca una soluzione performante e facile da usare:

 

Qual è l’hosting migliore per WordPress?

Sicuramente tutti quelli suggeriti sopra, nell’elenco dei miglior hosting e provider per comprare un dominio sono in grado di supportare al meglio il tuo sito WordPress. Ricorda che, per gestire un sito che sfrutta questo CMS dovrai possedere un nome di dominio, un hosting Linux e un database MySQL: tre elementi indispensabili per consentirti di installare WordPress correttamente. SOS-WP.it ha pubblicato una guida molto interessante su come creare il tuo primo sito WordPress velocemente.

Siteground, Netsons e Aruba offorno addirittura la possibilità di acquistare un dominio con WordPress incluso e già pronto per essere utilizzato.

 

Qual è il miglior hosting italiano?

Non è affatto semplice dare una risposta secca a questa domanda. Tuttavia la scelta di un hosting italiano è molto utile se ci rivolgiamo a utenti provenienti dall’Italia e quindi necessitiamo di ottenere un IP da un server nel nostro paese. Tra gli hosting italiani migliori, nonché più conosciuti e affermati nel settore da anni ci sono Aruba, Netsons e Tophost.

 

Come installare WordPress in modo facile e veloce?

Come dicevo, i servizi migliori per registrare domini e hosting consentono di installare tramite cPanel o Installatron il CMS più adatto alle nostre esigenze tramite una procedura guidata molto semplice. Tuttavia, qualora questo servizio non dovesse essere disponibile, puoi sempre optare per installare WordPress manualmente scaricandolo dal sito ufficiale.

 

Come scegliere l’estensione giusta?

Non c’è una regola assoluta per scegliere quella adatta al tuo sito, poiché dipende dal target di riferimento e dallo scopo della tua attività. Solitamente in Italia si registrano nomi con estensione .IT o .COM, ma se sei ti stai occupando del sito di un brand faresti bene ad acquistare più estensioni  così da evitare che altri possano creare siti simili al tuo, con lo stesso dominio di secondo livello e fare concorrenza sleale.

 

Come fare il backup del sito?

L’attivazione di un backup automatico giornaliero o settimanale è la soluzione migliore per poter tenere il sito al sicuro da attacchi informatici. Di solito i servizi che permettono di registrare hosting e domini permettono di attivare il backup automatico di un sito. Se l’hosting scelto non offre questa soluzione, ti consiglio di usare Vaultpress: un plugin in abbonamento a meno di 5 euro mensili, che attraverso un plugin ti consente di eseguire il backup completo dei siti WordPress ogni giorno.

 

Come attivare un certificato SSL gratuito?

La scelta migliore cade sui certificati gratuiti Let’s Encrypt, solitamente offerti dalla maggior parte dei provider che ci consentono di acquistare hosting e domini. Se il tuo piano prevede questo servizio, ti basterà esplorare il cPanel o le impostazioni dell’hosting per attivare il certificato SSL e fare il redirect automatico da HTTP ad HTTPS senza metter mani al codice.

 

Qual’è la differenza tra hosting e dominio

L’hosting è lo spazio web in cui possiamo fare l’upload dei dati del nostro sito internet e del CMS (template, plugin, immagini e pagine HTML) e ad esso si associa un dominio che servirà per rendere il nostro sito raggiungibile semplicemente scrivendo l’indirizzo nella barra del browser. Per comprendere meglio gli aspetti più tecnici sul funzionamento di un server, ti invito pertanto a leggere la guida su cos’è un hosting e se hai ancora dubbi su alcuni termini specifici in ambito web, dai un’occhiata al glossario pubblicato da MrWebMaster.it molto completo e facile da consultare.

 

Come pagare un hosting?

Per comprare un hosting solitamente i provider offrono diversi metodi di pagamento. Ovviamente c’è possibilità di pagare con carta di credito o debito (PostePay, Genius Card, ecc…), PayPal e bonifico bancario ma alcuni offrono anche il pagamento tramite bollettino postale. Solo per i bonifici e bollettini i tempi di attivazione del servizio potrebbero richiedere alcuni giorni lavorativi.

 

Attivazione hosting: quanto tempo è necessario?

L’attivazione di un hosting richiede solitamente poche ore e in seguito all’acquisto riceverai diverse e-mail in cui sono riportati vari dettagli come: dati per l’accesso via FTP, database MySQL e fattura. In alcuni casi, come per i trasferimenti di dominio o un upgrade dell’hosting, potrebbero essere necessari un paio di giorni lavorativi per attivare il servizio.

 

Conclusioni

Quindi è importante sottolineare ulteriormente che acquistare hosting e dominio siano due operazioni di fondamentale importanza per avviare un progetto web. Ricorda di comprare domini che possano essere facilmente ricordati dai tuoi utenti: quindi potrai decidere di focalizzarlo sul tuo brand, sul tuo nome e cognome, di mescolare il brand e una parola chiave importante per la tua attività o di improntarlo esclusivamente su una keyword specifica. Inoltre, ti troverai di fronte alla scelta dell’estensione che potrà essere .IT, .COM, .ORG o di altro tipo a seconda del paese di riferimento e tipologia di iniziativa legata al tuo sito internet.