Domini liberi: come verificare se un dominio è libero

Vuoi avviare un nuovo progetto sul web, devi comprare un dominio? Devi acquistare un dominio Una delle difficoltà comuni di chi vuole pubblicare un nuovo sito internet riguarda proprio la scelta del nome tra i domini liberi disponibili: vediamo insieme come verificare i domini liberi utilizzando tre strumenti molto comodi e che sapranno darci informazioni utili sulla disponibilità di un dominio e delle rispettive estensioni.

Domini liberi:

Come verificare i domini liberi

Per sapere se un dominio è libero, puoi utilizzare uno dei tre metodi riportati in basso. In tutti i casi, basteranno meno di 30 secondi per scoprire i domini liberi per l’acquisto ed eventualmente procedere alla registrazione.

Verifica domini liberi su NIC.it

Per consultare la disponibilità di un dominio .it, la risorsa migliore da consultare è NIC.it: l’anagrafe ufficiale, ossia il registro, di tutti i nomi di dominio con l’estensione .it .

Vai sul sito e digita nel campo centrale il nome del dominio da verificare senza estensione e clicca su Cerca. Nella schermata successiva, metti la spunta accanto a Non sono un robot, rispondi ad eventuali domande di sicurezza e clicca su Cerca.

Se la piattaforma risponde con “Nessuna occorrenza trovata per il dominio” vorrà dire che il dominio è libero e puoi acquistarlo tramite un qualsiasi registrar.

Verifica su Netsons

Per conoscere i domini liberi con qualsiasi altra estensione, NetSons mette a disposizione lo strumento usato per registrare i nuovi siti, che ci consente di sapere se un dominio è acquistabile e quali sono le varie estensioni libere associabili.

Per verificare la disponibilità di un nome, vai su Netsons.com e digita il dominio nel campo che compare al centro, specificando l’estensione cliccando sul menù che compare a destra del campo di inserimento e clicca su Registra per verificare la disponibilità.

Se il nome di dominio scelto è libero, ti comparirà un messaggio verde che riporta “Il dominio … risulta libero ed è stato inserito nel carrello.“: quindi puoi procedere all’acquisto.

Verifica su GoDaddy

Infine, non resta che menzionare un sito icona nel settore del web e dei domini internet: GoDaddy. Vai sul sito ufficiale del registrar, digita il dominio completo nel campo che compare in alto e clicca sul pulsante verde Cerca dominio.

Se il sistema mostra il messaggio “Sì! Il tuo dominio è disponibile. Acquistalo prima che lo faccia qualcun altro.” puoi procedere con la registrazione del nome di dominio scelto per il tuo sito internet.

Come registrare un dominio libero

La procedura per registrare un dominio libero per essere acquistato è davvero molto semplice e richiede pochi minuti. Scegli innanzitutto il provider migliore per effettuare la registrazione e ti consiglio di decidere subito se comprare un hosting contestualmente all’acquisto del nome a dominio o se preferisci momentaneamente bloccare solo il nome, impedendo ad altri di appropriarsi del tuo brand o della tua idea.

Puoi affidarti ad Aruba, Netsons, TopHost, GoDaddy o SiteGround per procedere alla registrazione dei domini liberi e dopo aver visitato il sito del registrar preferito, entra nella sezione dedicata all’acquisto e indica quale dominio vuoi comprare specificando l’estensione.

Quale estensione scegliere

Non è la scelta dell’estensione a determinare le sorti di un progetto web, ma sicuramente un’estensione facile da ricordare o ricorrente nel paese di riferimento, agevola notevolmente gli utenti a ricordare l’indirizzo web corretto del tuo sito internet.

In linea di massima, se sei in Italia, scegli l’estensione .it, se invece stai pubblicando un dominio per un sito commerciale o che riceverà accessi da tutto il mondo, potresti optare per l’estensione .com . Inoltre, di recente, sono state introdotte delle nuove estensioni di dominio (TLD) come .pizza .bar .shop o .web, perfette se

Se stai comprando un dominio libero con diverse estensioni ancora disponibili, potrebbe essere una buona idea quello di registrarlo contemporaneamente con quelle più comuni (it, com, org e net): per evitare che qualcun altro possa impossessarsene e sfruttare il tuo brand senza autorizzazione.