Recensione Disk Drill per Mac: software per recuperare file persi

Nella recensione di oggi voglio mostrarvi alcune funzioni interessanti di un software di recupero dati tra i migliori in commercio: si chiama Disk Drill e tutti i dettagli a riguardo sono riportati all’interno di questo articolo, buona lettura!

Potrebbe capitare a tutti la spiacevole situazione in cui il computer da un momento all’altro diventa instabile oppure il contagio di un malware causa l’eliminazione inaspettata di alcuni file, spesso molto importanti tra cui progetti di lavoro, tesi di laurea, foto delle vacanze e la nostra musica preferita; ed è inevitabile mantenere la calma o ricercare disperatamente una soluzione utile per risolvere questo enorme problema.

Bene, se malauguratamente ti ritrovi in una situazione molto simile ti voglio rassicurare che molto probabilmente potrai riottenere i tuoi file preziosi purché il disco non sia irreversibilmente danneggiato fisicamente (ad esempio: non si accende o mostra segni evidenti di urti e danneggiamento). Infatti, sono disponibili in rete diversi software di recupero dati cancellati e tra questi ti consiglio Disk Drill sviluppato da Cleverfiles: un programma abbastanza apprezzato e che ha registrato un numero elevato di operazioni di recupero avvenute con successo.

Disk Drill: caratteristiche del programma

Comincio dicendo che l’esperienza d’uso di questa applicazione è assolutamente piacevole, infatti, gode di un’eccellente interfaccia grafica facile da utilizzare e abbastanza comprensibile anche dagli utenti meno esperti; i comandi da eseguire sono pochi: analisi, selezione dei file da recuperare e fase di recupero.

recuperare-file-mac-diskdrill

Ovviamente, entrando nelle funzionalità specifiche di Disk Drill, il software permette l’analisi e recupero di partizioni, file e cartelle da:

  • hard disk
  • pendrive USB
  • microSD ed SD
  • dispositivi portatili come smartphone e tablet
  • e-book reader

Non ci sono limitazioni sui file system, infatti, il software supporta FAT, FAT32, NTFS, HFS, HFS+, exFAT, EXT3 ed EXT4.

Interessanti sono le funzioni Recovery Vault e Guaranteed Recovery: la prima si può attivare solamente su dischi con TRIM disattivato e permette di memorizzare tutti i metadata dei file rimossi, al fine di poterli rigenerare senza alcun problema qualora ci fossero dei problemi o abbiamo la necessità di recuperarli. Mentre Guaranteed Recovery mantiene delle copie shadow (invisibili) di tutti gli elementi messi nel cestino del Mac.

Puoi utilizzare Disk Drill per recuperare file cancellati dal Mac, di qualsiasi tipologia essi siano: PDF, JPG, documenti di testo, fogli elettronici, MOV, MP4, AVI, PSD, AI, MP3, AIF, progetti di Logic Pro, GarageBand e Final Cut. Questo software è in grado di recuperare davvero tutto: servono pochi minuti per un’analisi approfondita dei settori del disco ed altri istanti per procedere al recupero.

Quanto costa Disk Drill? Prezzi e promozioni

Il programma mostrato all’interno di questo articolo è disponibile in versione gratuita ma con alcune limitazioni ed è scaricabile dal sito ufficiale Cleverfiles; ovviamente ti consiglio l’uso della versione PRO che può essere acquistata per Windows e Mac OS X a € 79 euro con la possibilità di utilizzare la licenza su tre dispositivi diversi. L’azienda offre anche la possibilità di acquistare la versione Enterprise a 349 euro che permette l’installazione su un numero illimitato di computer, inoltre, per studenti e associazioni no-profit è previsto lo sconto del 20% sul prezzo di listino che può essere richiesto semplicemente compilando un form disponibile nella pagina d’acquisto.