Touch Bar del nuovo Macbook Pro 2016: cos’è e come funziona?

Come già anticipato da diversi rumors spuntati in rete durante le ultime settimane, Apple ha introdotto la Touch Bar nei nuovi modelli di Macbook Pro del 2016: ma che cosa è e come funziona questa barra digitale aggiunta sulla tastiera dei Mac? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Per la gioia di tutti coloro che aspettavano una funzionalità simile a quella che ti andrò a descrivere nelle prossime righe e che potranno comprare il Macbook Pro 2016, finalmente è disponibile la Touch Bar che cambia il modo di utilizzare il computer per le diverse operazioni che si svolgono quotidianamente: dalla semplice navigazione in internet o al lavoro sino allo svago.

Touch Bar: che cos’è e come funziona?

E’ molto semplice spiegare questa interessante novità: la Touch Bar è un piccolo display Retina touchscreen posizionato sulla parte alta della tastiera del nuovo Macbook 2016 e che sostituisce la linea dei tasti funzione (F1…F12) che siamo abituati a vedere in tutti i computer.

La Touch Bar è una vera rivoluzione nel mondo dei notebook poiché permette agli utenti Mac di eseguire una serie di operazioni senza dover spostare il mouse o eseguire lunghi passaggi: d’ora in poi basteranno pochi tocchi per poter rispondere alle telefonate, regolare la formattazione del testo in programmi di scrittura come Pages o Word, scorrere la timeline in Final Cut Pro X ed inserire le emoticon dei social network nelle applicazioni come Messaggi e Mail poiché sulla Touch Bar verranno ogni volta mostrate le funzioni più attinenti per l’app o l’attività che stiamo svolgendo con il Mac.

Ci sarà da lavorare anche per gli sviluppatori poiché qualsiasi applicazione potrà interagire con la barra touch dei Macbook 2016 ma sarà necessario implementare questa novità hardware nei software già in commercio come Photoshop, Lightroom, Office e tanti altri ancora.

Ovviamente sarà anche possibile accedere alle impostazioni del Mac tramite Touch Bar, regolare il volume degli altoparlanti ed attivare Siri, inoltre, nell’estremità a sinistra la barra include il Touch ID: il lettore d’impronte digitale di Apple che si potrà utilizzare per proteggere documenti, note, file ed acquisti dal Mac App Store semplicemente registrando un’impronta.

touchid-touchbar-macbook

Macbook con Touch Bar: su quali modelli è disponibile?

La Touch Bar è disponibile solamente sui nuovi Macbook Pro con display Retina presentati ad Ottobre 2016 e sarà probabilmente disponibile nei modelli successivi che verranno rilasciati in futuro. Questa funzionalità è presente in tutti i modelli da 15″ pollici mentre è disponibile solo nel modello da 13″ pollici più costoso e venduto ad un prezzo di partenza pari a 2099 euro.