Ricerca per immagini Google: come trovare foto simili

Sapevi che Google Immagini consente anche di fare la ricerca per immagini semplicemente caricando una foto? Google ottimizza costantemente il suo motore di ricerca per renderlo sempre più efficace e vicino alle richieste degli utenti e con questa interessante funzionalità, accontenta tutti coloro che volevano una soluzione per trovare foto simili da un’immagine già in possesso. Vediamo insieme come fare la ricerca tramite immagini su Google in modo corretto da computer e smartphone.

Come cercare per immagini su Google:

Cos’è la ricerca tramite immagine di Google

Google Immagini è una sezione disponibile nel motore di ricerca Google che consente di cercare immagini e fotografie semplicemente digitando una o più parole chiave nel campo di ricerca. Come vedrai nei prossimi paragrafi, sarà anche possibile filtrare questi risultati per affinare la ricerca ma tra le tante funzioni messe a disposizione dal motore di recente è stata introdotta anche la ricerca tramite immagini: una funzione che permette di caricare una fotografia e ricercare immagini simili a quella data in pasto al motore.

In parole più semplici, per rispondere alla domanda su cos’è la ricerca per immagini Google possiamo dire che: si tratta di un metodo alternativo per trovare immagini su Google da foto in particolare quando non sappiamo quali termini chiave utilizzare o vogliamo trovare un prodotto o volto già visto di cui non abbiamo alcun dettaglio sul nome, marchio e altre informazioni.

Come fare una ricerca tramite immagini

Sfruttare la ricerca per immagine di Google (detta anche Google Search by image o Reverse Image Search) è un’operazione molto semplice e richiede pochissimi istanti. Ovviamente, è necessario avere una fotografia di riferimento che forniremo a Google per fare la ricerca delle immagini simili.

Ricerca da immagine con computer

Se utilizzi un computer Mac, Linux o Windows, ecco la procedura da seguire per trovare immagini tramite foto su Google Immagini:

  • vai su Google Immagini
  • clicca sull’icona della macchina fotografica che compare nel campo di ricerca
  • clicca su Carica un’immagine
  • clicca su Scegli file
  • seleziona la foto nel tuo computer
  • conferma l’upload

Se tutto è andato per il verso giusto, Google ti mostrerà i risultati simili all’immagine caricata. In alternativa, puoi effettuare la ricerca tramite foto incollando un’URL di un’immagine già presente su internet: in questo caso, copia l’URL dell’immagine che vuoi fornire a Google, clicca sul pannello Incolla URL immagine e incolla l’indirizzo web.

Ricerca da immagine con iPhone

Se utilizzi uno smartphone potrai comunque sfruttare la ricerca inversa per immagine di Google ma sarà necessario ricorrere a un sito alternativo che farà da tramite per inviare l’immagine fornita a Google. Segui questi passi per trovare immagini da foto con un iPhone:

  • vai su CTRLQ.org
  • tocca su Upload Picture
  • tocca su Scatta foto per catturare un’immagine con la fotocamera posteriore o frontale
  • tocca su Libreria foto per inviare una foto presente nel rullino
  • scegli Sfoglia per cercare immagini nell’app File di iOS
  • trova l’immagine di riferimento
  • tocca Usa foto per confermare la scelta

Anche in questo caso, ci vorranno pochi istanti per vedere i risultati di ricerca che Google è riuscito a recuperare tramite la foto fornita.

Come filtrare i risultati di Google Immagini

Google Immagini permette inoltre di applicare alcuni filtri ai risultati di ricerca. Per sfruttare questa funzionalità:

  • clicca sul pulsante Strumenti che compare in testa ai risultati di ricerca delle immagini
  • scegli Dimensione
  • seleziona il formato cliccando su Grandi, Medie, Icone, Maggiori di… o Dimensione esatta se vuoi impostare la risoluzione in pixel
  • clicca su Colori per scegliere il colore che dovrà predominare nelle immagini trovate

Infine, tenendo conto della normativa sul copyright, è importante prestare attenzione a riutilizzare le immagini protette da diritti d’autore o non dedicate all’uso commerciale. In questo caso, il modo migliore è trovare immagini royalty-free disponibili in stock ma Google fornisce un piccolo aiuto anche riguardo questa esigenza. Infatti, nella pagina dei risultati di ricerca delle immagini basta cliccare su Strumenti > Diritti di utilizzo e scegliere di mostrare solo le immagini contrassegnate per:

  • essere riutilizzate
  • essere riutilizzate con modifiche
  • essere utilizzate a scopo non commerciale
  • essere modificate e usate a scopo non commerciale

Per concludere, ti ricordo che Google Immagini oltre ad essere in grado di trovare immagini da foto consente anche di fare una ricerca tradizionale tramite parole chiave. In questo caso, basterà digitare una keyword nel campo di ricerca e confermare: in pochi secondi potremo sfogliare tutte le immagini trovate dal motore di ricerca e affinare i risultati applicando i filtri mostrati in questo paragrafo.

Ricerca inversa da immagine: le alternative a Google

Se Google ricerca immagini che non sono attinenti alle nostre necessità e quindi non è in grado di aiutarci , esistono servizi e applicazioni alternative che possiamo usare per fare la ricerca inversa da immagine.

TinEye

Se sai come funziona Google Immagini per la ricerca inversa, saprai usare anche TinyEye come strumento alternativo per trovare immagini da immagine. Basta collegarti al sito TinyEye e incollare l’URL di un’immagine presente nel web all’interno del campo di ricerca oppure cliccare sull’icona a sinistra che mostra una freccia che punta verso l’alto per caricare un file. Premi Invio per confermare ed esplora le immagini simili trovate dal tool.

Bing Image

Come Google, Bing è uno dei motori di ricerca più famosi e utilizzati nel mondo. Collegati su Bing.com e clicca sull’icona della macchina fotografica che compare nel campo di ricerca, anche in questo caso incolla l’indirizzo web di un’immagine presente su internet o trascina una foto nel riquadro centrale per avviare la ricerca per immagine.

Veracity

Disponibile per iPhone, Veracity permette di cercare “immagini da immagine” semplicemente seguendo le istruzioni fornite a schermo. Infatti, dopo aver lanciato l’applicazione, decidi se scattare una fotografia utilizzando la fotocamera del cellulare, caricare una foto da Dropbox o dal Rullino foto di iOS: in pochi istanti l’app ti mostrerà i risultati simili all’immagine selezionata.

Reversee

Per concludere con la selezione delle app alternative a Google Immagini per fare la ricerca tramite foto c’è Reversee: utile per consultare direttamente il vastissimo database di Google, Bing e Yandex. Dopo aver avviato Reversee, scegli l’immagine da trovare e conferma l’operazione: tra le funzioni disponibili troviamo la possibilità di ridurre le dimensioni di un’immagine e scegliere quali risultati dei tre motori di ricerca mostrare o nascondere.

Non ti resta che iniziare: cerca immagini su Google o con le alternative proposte secondo i consigli riportati in questa guida completa.

NOTA: Questo articolo è stato aggiornato il