Nessuna icona di YouTube in iOS 6: scaduta la licenza per Apple!

L’app di YouTube non sarà più integrata in iOS 6: Apple ha perso la licenza oppure si tratta di una scelta volontaria?

In iOS 5 e precedenti, Apple ha sempre offerto nativamente l’applicazione di YouTube all’interno dei suoi iDevice permettendo agli utenti di accedere al noto social network dei video direttamente dall’app presente nella schermata Home di iOS.

 

Durante il prossimo autunno arriverà ufficialmente iOS 6 e ieri pomeriggio Apple ha rilasciato la beta 4 di iOS 6 agli sviluppatori per consentire di effettuare tutti i test necessari per il corretto funzionamento del futuro sistema operativo mobile degli iDevice.

Purtroppo alcuni tra gli utenti più attenti che stanno testato la beta hanno potuto verificare che l’app di YouTube non è più presente in iOS 6 e questo cambiamento potrebbe essere la prova di un rapporto complicato che si sta verificando tra Apple e Google: non dimentichiamo i cambiamenti che saranno apportati nelle mappe degli iPhone e iPad e che BigG ha tra le mani Android, l’acerrimo rivale di iOS.

 

Ma per approfondire la questione su YouTube in iOS, TheVerge ha deciso di chiedere spiegazioni direttamente ad Apple e YouTube ottenendo due risposte parzialmente affini, infatti, l’azienda di Cupertino ha risposto alla questione dicendo:

E’ scaduta la nostra licenza per includere l’app di YouTube in iOS, gli utenti possono usare YouTube tramite il browser Safari e Google sta lavorando per rilasciare una nuova applicazione dedicata nell’AppStore

Diversamente un dipartimento di YouTube ha detto:

Stiamo lavorando con Apple per assicurare la migliore esperienza su YouTube a tutti gli utenti iOS.

A quale risposta dobbiamo dare maggiore valore?

Nonostante entrambe le aziende siano interessate a migliorare l’esperienza utente durante l’utilizzo dell’applicazione, credo che il servizio avrebbe potuto ottenere ugualmente numerose migliorie restando integrato in iOS come nelle versioni precedenti: sicuramente Apple vuole dar fine alla dipendenza da Google.