iOS 10 è disponibile: come fare un’installazione pulita su iPhone e iPad?

Come già anticipato nell’articolo riguardo la data di uscita di iOS 10, Apple ha finalmente rilasciato il nuovo sistema operativo per i suoi dispositivi portatili e nonostante sia stato ottimizzato con centinaia di nuove funzioni, non mancano mai i bug e i problemi di vario genere: vediamo quindi insieme come fare un’aggiornamento pulito ad iOS 10 al fine di ridurre queste problematiche.

Così come accade per Mac OS X ed altri SO, fare un’installazione da zero è sempre il metodo migliore per poter eliminare definitivamente file temporanei, grosse cartelle di cache ed altri residui delle versioni precedenti al fine di abbassare al minimo il rischio che possano verificarsi bug durante il normale utilizzo del dispositivo.

iOS 10 è ad oggi il sistema operativo per iDevice più evoluto di sempre: Apple ha aggiunto centinaia di nuove funzioni migliorando l’applicazione Messaggi, ottimizzando Siri affinché possa venire utilizzato con applicazione di terzi come WhatsApp e Facebook, la sicurezza è stata migliorata e sono state apportate numerosissime migliorie; quindi vale la pena di installare l’update ma è bene farlo in maniera sicura e pulita.

Come installare iOS 10 da zero?

Poiché la procedura di seguito è abbastanza tecnica e se non viene effettuata correttamente o si verificano dei problemi durante l’operazione potrebbe rendere il dispositivo inutilizzabile sino all’intervento di un tecnico esperto, consiglio di eseguirla solamente nel caso in cui il dispositivo presenta problemi di stabilità dopo aver eseguito un aggiornamento tradizionale via cavo o OTA.

ATTENZIONE
MelaRumors.com e l’autore di questo articolo non sono in alcun modo responsabili per eventuali danni e/o malfunzionamenti legati alla messa in atto della procedura descritta di seguito. Il lettore si assume ogni responsabilità delle attività eseguite sul proprio dispositivo.

Preparazione

Se il tuo iDevice fa le bizze e hai deciso di procedere con un’installazione pulita di iOS 10, controlla se fa parte dei dispositivi compatibili con iOS 10 e poi di:

  • effettuare un backup completo del dispositivo tramite iTunes o iCloud
  • quindi ricordati di salvare contatti, eventuali conversazioni, documenti, fotografie, video e tanti altri contenuti del tuo iPhone/iPad/iPod Touch
  • ricaricare la batteria al 100%
  • utilizzare un cavo USB e caricabatterie originale o certificato Apple
  • utilizzare un computer aggiornato e con l’ultima versione di iTunes
  • avere una connessione internet WiFi veloce

Se sei già in possesso di tutti questi requisiti, allora possiamo procedere con l’aggiornamento di iOS 10 in DFU.

 

Installazione pulita di iOS 10 su iPhone, iPad e iPod Touch: procedura

Il metodo descritto di seguito prevede la reinstallazione del SO utilizzando la modalità DFU, pertanto verranno eliminati tutti i dati contenuti nel dispositivo e al termine della procedura bisognerà effettuare la prima configurazione come quando abbiamo acquistato ed attivato l’iPhone per la prima volta.

Ti ricordo ancora di effettuare un backup prima di procedere, così non perderai i tuoi dati; se ti serve salvare solamente i contatti, calendario e note, ti consiglio di sincronizzare il tutto con iCloud così basterà riconfigurare l’account dopo l’installazione per riottenere tutte le tue cose senza problemi.

Segui questi passi per entrare in DFU e aggiornare ad iOS 10:

  • collega il computer ad internet
  • avvia l’ultima versione di iTunes e collega l’iPhone/iPad/iPod Touch tramite USB
  • spegni il telefono tenendo tenendo premuto il pulsante di accensione e facendo il solito swipe per lo spegnimento
  • attendi 15 secondi
  • premi e mantieni premuto il tasto Power per 3 secondi
  • continuando a mantenere il tasto di accensione, premi e mantieni premuto il tasto Home per 10 secondi
  • dopo questo lasso di tempo, rilascia Power mantenendo premuto Home

Se tutto è andato per il verso giusto, iTunes ha rilevato un dispositivo in modalità di recupero DFU quindi premi OK nella finestra che ti avvisa della modalità attivata sul device portatile.

 

Adesso cliccando su Ripristina iPhone potrai scegliere di cliccare su Ripristina per inizializzare il device e reinstallare il sistema operativo oppure su Ripristina e aggiorna nel momento in cui c’è una versione più recente del sistema operativo: ad esempio, hai avviato la modalità DFU con iOS 9 e iTunes ha rilevato la presenza di iOS 10 o una versione successiva.

 

Installare iOS 10 tramite IPSW: un’alternativa

Oltre al ripristino automatico di iTunes che risulta essere efficace, è possibile eseguire un’operazione ancora più tecnica: l’aggiornamento del firmware tramite file IPSW.

Apple distribuisce le versioni di iOS in pacchetti .ipsw, pertanto dopo aver scaricato il corretto firmware da un sito come IPSW.me sarà sufficiente eseguire questo passaggio nel momento in cui iTunes ha rilevato il dispositivo in modalità di recupero:

  • se sei utente Mac: tieni premuto il tasto Alt mentre fai clic su Ripristina quindi dal Finder seleziona il file IPSW appena scaricato
  • se sei utente Windows: tieni premuto il tasto Shift e clicca su Ripristina e seleziona il file scaricato IPSW

Prima di eseguire questa operazione assicurati di aver scaricato il firmware perfettamente adatto e compatibile con il tuo iPhone/iPod Touch/iPad altrimenti andrai incontro ad un brick e quindi renderai il device inutilizzabile.

 

In entrambi i casi, ricordati di non spegnere o scollegare il computer o il dispositivo iOS finché l’aggiornamento non è terminato in maniera corretta.

 

iOS 10: perché è utile fare un’installazione pulita?

Come già descritto precedentemente, i benefici di un’installazione da zero di iOS 10 possono essere notevoli.

Innanzitutto, inizializzando (quindi formattando) l’iPhone o iPad, lo libereremo da eventuali file obsoleti, file malevoli ed eventuali residui delle precedenti versioni del sistema operativo che ormai ingombrano solamente spazio utile. In molti casi, inoltre, è stato possibile notare un netto miglioramento delle performance in seguito ad un ripristino in DFU anziché un normale aggiornamento che va sovrascrivere i dati già esistenti nel device. Ovviamente c’è lo svantaggio di dover perdere tutti i dati, ma saranno facilmente recuperabili se hai eseguito un backup correttamente.

Quindi se dopo aver aggiornato all’ultima versione senti che il tuo dispositivo non funziona correttamente, non ti resta che attendere il rilascio di una nuova versione oppure di procedere con l’installazione da zero di iOS 10 su iPhone, iPad e iPod Touch.