Come aggiornare da OS X El Capitan a macOS Sierra 10.12 ?

Apple ha preparato il miglior sistema operativo di sempre includendo oltre 200 nuove features e rendendolo più performante. Non hai ancora aggiornato il tuo Mac? Vediamo insieme come aggiornare da El Capitan a Sierra senza incorrere in fastidiosi problemi.

Non vedi l’ora di provare tutte le novità che Apple ha preparato per i suoi computer Mac ma non sai come procedere in modo corretto e sicuro. Gli sviluppatori di Cupertino hanno progettato il tutto affinché sia semplice e facilmente eseguibile da tutti, ma ricevere alcune dritte prima di procedere fa sicuramente piacere, per questo ho preparato una breve guida sintetica su come passare a Sierra per coloro che hanno El Capitan, Yosemite, Mavericks o un’altra versione di OSX. Buona lettura!

Passaggio da El Capitan a macOS Sierra: come aggiornare?

Se hai deciso di fare l’aggiornamento, la procedura di base è abbastanza semplice anche se esistono metodi differenti per procedere con l’installazione della nuova versione che ti descrivo nei paragrafi in basso.

Per prima cosa ti consiglio di controllare se il tuo computer compare nei modelli dei Mac compatibili con macOS Sierra e successivamente di fare un backup completo dei file e programmi presenti nel disco fisso del Mac: quindi armati di DVD, chiavette USB, hard disk esterni ed altri supporti per salvare i documenti più importanti. L’aggiornamento da OS X El Capitan a Sierra non prevede la formattazione, tuttavia alcuni bug o problemi di percorso potrebbero causare la perdita dei nostri dati importanti.

ATTENZIONE
MelaRumors.com e l’autore di questa guida non sono in alcun modo responsabili per eventuali danni e/o malfunzionamenti derivati dalla procedura descritta di seguito. Il lettore è responsabile per ogni azione eseguita sul proprio dispositivo.

Aggiornamento semplice dal Mac App Store

Dopo aver fatto il backup, collega il Mac ad una rete internet veloce (tramite Wi-Fi, Ethernet o Thunderbolt) e apri il Mac App Store.  Clicca sul banner di macOS Sierra oppure vai nel tab Aggiornamenti per verificare la presenza dell’ultima versione del sistema operativo, quindi procedi con il download/aggiornamento. Al termine, chiudi tutte le applicazioni aperte e fai doppio clic sul pacchetto d’installazione appena scaricato: quindi segui le istruzioni che compaiono a video finché il computer non verrà riavviato e potrai utilizzarlo nuovamente.

Il passaggio da El Capitan a macOS Sierra può richiedere diversi minuti: non utilizzare il computer durante l’aggiornamento, non spegnerlo e non scollegarlo dall’alimentazione.

Formattazione e installazione

Il secondo metodo, nettamente più macchinoso, prevede l’inizializzazione del disco (quindi la formattazione) e la successiva installazione di OS 10.12 .

Quindi sempre dopo aver salvato i tuoi dati e scaricato l’aggiornamento a Sierra, devi procedere con la creazione di un supporto avviabile d’installazione che ti consentirà di avviare il computer bypassando la versione installata nel disco fisso e quindi di formattarlo.

In seguito puoi installare il SO: ma per questa procedura ti rimando all’articolo approfondito su come installare macOS Sierra da zero in maniera corretta.

Come passare da Snow Leopard o Leopard a macOS Sierra?

Nei requisiti d’installazione di Sierra, oltre al fatto di dover avere un modello supportato, viene esplicitamente richiesto OS X 10.7.5 o una versione successiva: ma come aggiornare a Sierra se si possiede OSX 10.6.8 o Leopard?

Apple ha pensato anche a questa ridotta fetta di utenti e le soluzioni sono queste:

  • se hai Snow Leopard: collega il Mac al computer e scarica tutti gli aggiornamenti di sistema disponibili, per assicurarti di aver installato il Mac App Store. Successivamente lancia lo store e scarica El Capitan; dopo l’update puoi procedere con l’installazione di Sierra.
  • se hai Leopard, devi aggiornare a Snow Leopard e poi procedere con la procedura descritta nel passo precedente. Puoi trovare una copia di SL nel Apple Online Store a 19.99 euro

Ovviamente, assicurandoti che il tuo Mac sia in lista tra quelli compatibili, puoi sempre optare per la formattazione come consigliato sopra, evidando lunghi e fastidiosi passaggi dai vari aggiornamenti.

Aggiornamento da El Capitan a OS Sierra: conviene farlo?

Assolutamente si! Apple offre la possibilità a tutti i suoi utenti che hanno un Mac supportato da Sierra di effettuare l’aggiornamento gratuitamente e quindi per quale motivo non dovremmo usufruire di tutte queste funzioni utili ed interessanti?

E’ importante fare una premessa: macOS Sierra include Siri, una nuova interfaccia grafica, una nuova versione di iTunes, offre maggiore sicurezza da attacchi indesiderati, una nuova app Mail e Foto e tante altre novità, ma non tutte sono disponibili sui modelli compatibili con l’aggiornamento. Per questo motivo, passare da El Capitan a Sierra è sicuramente un’operazione consigliata a coloro che hanno un Mac rilasciato dal 2014 ad oggi; nei modelli più vecchi, infatti, potrebbero verificarsi lievi rallentamenti, crash inattesi e non saranno attive tutte le features introdotte in OS 10.12 .

Per migliorare la stabilità e la velocità del nuovo sistema operativo si consiglia comunque di fare un’installazione pulita di macOS Sierra sia nei modelli recenti che quelli più datati; ovviamente l’operazione dovrà essere preceduta da un corposo backup per evitare di perdere dati importanti.

Se ritieni che questo articolo sia stato utile, condividilo sui social network!