Mac OSX: come abilitare TRIM negli SSD di terze parti

Vuoi migliorare la salute del disco SSD del Mac? Allora devi assolutamente attivare la funzione TRIM di OSX che migliorerà le prestazioni e renderà l’hard disk più longevo! Vediamo insieme come procedere in questa semplice operazione.

Come attivare TRIM nei dischi SSD su Mac OSX?

Apple attiva di default questa funzione sugli SSD di serie installati sui Mac, mentre per gli SSD installati in seguito ad un upgrade dobbiamo ricorrere alla funzione trimforce. Purtroppo questo comando è valido solo in El Capitan oppure Yosemite dalla versione 10.10.4 in poi. Tutti gli altri utenti con una versione precedente del sistema operativo devono ricorrere all’utility TRIM Enabler venduta a 10 dollari: estremamente facile da utilizzare e molto intuitiva!

Che cos’è TRIM e a cosa serve?

TRIM è una funzione speciale disponibile nei sistemi operativi Windows e Mac OS studiata appositamente per migliorare le performance dei dischi SSD e soprattutto per aumentarne la loro vita. Infatti, operando quotidianamente con il computer, ogni giorni vengono scritti ed eliminati tantissimi dati ma grazie a TRIM è possibile ripulire e riordinare gli SSD da questi file inutili ed obsoleti e renderli più longevi.

Apple attiva automaticamente questa funzione negli SSD installati di serie mentre rende impossibile l’attivazione sui dischi di terze parti, installati successivamente dall’utente.

Mac OSX: abilitare TRIM negli SSD di terze parti

Esistono dei software in grado di realizzare questa operazione ed attivare TRIM su tutti gli hard disk SSD ma anche OSX include alcune possibilità tramite Terminale per attivare la funzione. Pertanto ti parlerò del comando trimforce e come utilizzarlo ma prima leggi attentamente il disclaimer riportato in basso.

Importante
MelaRumors non è in alcun modo responsabile per eventuali danni, malfunzionamenti o perdite di dati causate dalla messa in atto della procedura indicata in questo articolo. L’utente è responsabile delle azioni eseguite sul computer in uso. Per evitare spiacevoli inconvenienti, si consiglia di fare un backup completo del disco (tramite software di clonazione) oppure di salvare i file più importanti.

Quindi per se vuoi attivare TRIM su Mac con SSD di terze parti, procedi come descritto di seguito:

  • assicurati di utilizzare il Mac con l’account di amministratore
  • apri Terminale (puoi cercarlo da Spotlight oppure direttamente in Applicazioni -> Utility)
  • digita sudo trimforce enable e premi Invio
  • OSX e Terminale ti avviseranno che il comando e la funzione non sono garantiti direttamente da Apple e che dovresti fare un backup prima di proseguire. Leggi attentamente il disclaimer in inglese che comparirà in Terminale
  • procedi premendo il tasto Y e premilo nuovamente per abilitare TRIM

L’attivazione di TRIM richiede il riavvio del Mac, quindi dopo che comparirà la scritta “Operation succeeded” il sistema si riavvierà automaticamente e dopo l’avvio la funzione sarà abilitata sul disco SSD di terzi.

Per disattivare la funzione, segui la procedura descritta sopra ma il comando che dovrai lanciare nel terzo step è sudo trimforce disable, conferma e attendi il riavvio.

Grazie a questa guida sicuramente renderai più stabile il tuo Mac e allungherai la vita del disco SSD che hai installato successivamente!