Come pulire e velocizzare il PC senza formattare

Il computer è molto lento e si blocca continuamente? Probabilmente necessita di una bella ripulita ma non sai come procedere nel modo corretto? Hai tantissimi file e non vuoi perderli? Forse in questo articolo hai trovato la giusta soluzione e ti faccio vedere subito come velocizzare il PC senza formattare e quindi senza perdere file importanti!

come-pulire-velocizzare-pc-senza-formattare

Come molti di voi già sapranno, i computer Mac sono ben noti per la loro stabilità a lungo termine ciò nonostante diversi mesi fa ho dovuto pubblicare una guida su come velocizzare un Mac lento poiché diversi utenti mi hanno inviato delle e-mail chiedendomi delle soluzioni per risolvere questo problema.

Adesso invece è il turno dei computer Windows che presentano un numero nettamente maggiore di problemi di instabilità, crash e rallentamenti vari che rendono impossibile un corretto utilizzo da parte dell’utente.

Come pulire e velocizzare il PC senza formattare

Spesso la soluzione proposta da tecnici ed esperti informatici è la formattazione ma, se formattare un computer può significare ripulirlo totalmente da file inutili, virus e driver non più funzionanti, d’altra parte significa anche riottenere un sistema totalmente vuoto senza i nostri programmi preferiti, file e libreria musicale: pertanto ci vorranno diverse ore per fare backup e ripristinare tutto allo stato precedente.

Ovviamente, consiglio di effettuare un backup dei dati più importanti almeno a cadenza mensile poiché alcuni virus o danni hardware potrebbero causare in maniera irreversibile la perdita di dati e quindi risulterebbe impossibile un’eventuale operazione di recupero file.

A tal proposito, ho pensato potesse essere utile una guida rapida su come pulire il computer e velocizzarlo senza formattare ma effettuando un’approfondita operazione di manutenzione.

Velocizzare il computer senza formattare

Per fare manutenzione servono degli strumenti che possiamo reperire gratuitamente da internet, quindi assicurati di avere una connessione stabile e veloce per scaricare qualche programma freeware oppure procura un PC funzionante per poter recuperare i tools che ti elenco tra poco.

L’operazione di manutenzione può richiedere oltre mezz’ora, pertanto organizza bene i tuoi impegni prima di procedere con questo tuning approfondito del tuo computer.

[box type=”alert”]ATTENZIONE: MelaRumors non è in alcun modo responsabile per eventuali danni e/o malfunzionamenti causati dalla messa in atto dei suggerimenti riportati in questa guida. L’articolo è stato pubblicato a scopo informativo e l’utente è responsabile per ogni azione effettuata sul computer in uso.[/box]

Come pulire il computer senza formattare?

Ecco come procedere in questa operazione che tra pochi minuti ti aiuterà ad avere un PC pulito e veloce senza perdere file importanti:

1. Disinstalla i programmi inutili e toolbar

Un hard disk troppo pieno è sicuramente una delle cause di rallentamenti e crash, quindi assicurati che ci sia almeno il 20% di spazio totale costantemente libero (sono circa 20GB per un HDD da 100GB e 100GB per uno da 500GB) poiché i software richiedono settori liberi per leggere e scrivere continuamente durante le normali operazioni che effettuiamo ogni giorno.

Quindi dal Pannello di controllo utilizza Installazioni applicazioni anche chiamato Programmi e funzionalità per disinstallare i programmi che non utilizzi, toolbar e adware al fine di recuperare spazio libero sul disco fisso.

2. Riordina ed elimina i file obsoleti e duplicati

Lo stesso vale per cartelle duplicate, fotografie sparse nel computer, file con titoli troppo lunghi e che non apriamo da diversi mesi: dai un’occhiata nel tuo disco ed elimina foto, video, documenti e download che non sono più necessari. Al termine elimina definitivamente i dati dal cestino facendo clic con il tasto destro del mouse sopra l’icona e scegliendo Svuota cestino. Ovviamente, riordina i file in modo coerente in cartelle così anche l’indice di Windows avrà una visione più chiara del contenuto del hard disk.

Questo è il minimo da fare se si vuole pulire e velocizzare il PC senza formattare infatti, come dicevo in precedenza, la formattazione è l’unica soluzione per fare una bonifica completa!

3. Imposta l’avvio automatico dei software più importanti

Molto spesso l’avvio di Windows è molto lento: si aprono automaticamente tanti programmi all’avvio e sono necessari 5-10 minuti per far si che il sistema sia pronto all’uso. Per sconfiggere questo problema devi disattivare l’avvio automatico dei programmi tramite il comando msconfig che puoi lanciare direttamente dal campo di ricerca nel menù Start.

Successivamente spostati nel tab Avvio e togliendo la spunta ai software che non devono avviarsi all’accensione del computer: Skype, Hamachi, Spotify, iTunes, uTorrent e tanti altri vengono spesso attivati di default in fase d’installazione ma possiamo tranquillamente eliminarli dall’avvio automatico poiché gli apriremo solo quando sono necessari.

In questo modo libereremo tantissima RAM utile per il sistema.

4. Libera il desktop da icone e file inutili

Mantieni un desktop costantemente libero e con pochi collegamenti; evita la presenza di cartelle con tantissimi GB di foto e video che puoi memorizzare in cartelle interne del computer e creare un collegamento sul Desktop così avrai sempre una scorciatoia rapida per accedere ai tuoi file preferiti.

Per avere una metrica valida: limitati ad occupare solo un quarto del desktop!

5. Fai una scansione con MalwareBytes Anti-Malware Free

I virus spesso ci spingono alla formattazione del computer ma grazie ad uno dei migliori antivirus, possiamo sterminarli velocemente ed in maniera completa. Quindi scarica la versione gratuita di MalwareBytes Anti-Malware direttamente dal sito ufficiale ed installala nel computer; avvia il software aggiornando all’ultima versione disponibile e scaricando l’ultimo database dei virus.

Quindi spegni il computer e riavvialo in modalità provvisoria (premi ripetutamente il tasto F8 all’avvio e seleziona Modalità provvisoria); la grafica di Windows in questa modalità non sarà delle migliori, ma procedi con l’avvio di questo antivirus e lancia la scansione completa: al termine elimina definitivamente tutti i virus seguendo le istruzioni a schermo oppure spostali in quarantena.

6. Aggiorna i driver all’ultima versione disponibile

I driver sono dei file fondamentali per il corretto funzionamento hardware-software del computer per questo motivo è importante aggiornarli costantemente con le ultime versioni disponibili.

Non c’è una guida valida per tutti i computer per aggiornare i driver: ti sconsiglio vivamente di utilizzare quei software che ti promettono di ricercare ed aggiornare i driver in maniera automatica. Il modo migliore è quello di visitare il sito ufficiale del produttore del computer, inserire il modello/serial number e visualizzare l’elenco degli ultimi driver rilasciati: quindi prosegui al download e installazione.

Se stai cercando di velocizzare il PC senza formattare, ti consiglio di limitare l’aggiornamento solo se hai verificato problemi hardware o presenza di BSOD.

7. Pulisci il computer con CCleaner

Infine, dulcis in fundo, scarica e installa il programma gratuito CCleaner per ricercare file di sistema obsoleti, ripulire cookie e cache dei browsers ed ottimizzare il registro di sistema.

Questo programma è tra i più famosi al mondo e grazie alla sua interfaccia molto semplice, consente di effettuare un’analisi automatica e pulizia del computer in pochissimi clic.

 

Se hai seguito questi consigli passo-passo su come velocizzare e pulire il computer senza formattare, sicuramente il tuo PC sarà più performante già da subito. Questo articolo sarà sicuramente utile a migliaia di utenti che navigano su internet, quindi condividilo su Facebook e Twitter con i tuoi amici!


CONDIVIDI