Come passare da iOS 9 a iOS 10: conviene fare l’aggiornamento?

Milioni di utenti hanno già aggiornato il proprio iPhone e iPad al nuovo iOS e tanti altri ancora sono indecisi e pazientano con la versione precedente: ma conviene davvero fare l’aggiornamento e come passare da iOS 9 a iOS 10 in maniera sicura e senza alcun pericolo? Te lo spiego all’interno di questa breve guida!

Apple ha rilasciato un sistema operativo per i suoi dispositivi portatili davvero straordinario, aggiungendo centinaia di nuove funzioni, migliorando l’interfaccia grafica e rendendolo ancora più sicuro. Ciò nonostante, il passaggio da iOS 9 a iOS 10 non è davvero così necessario come pensano in molti a meno che non si deve utilizzare appositamente una nuova features disponibile solo nel nuovo SO.

Capita spesso di sentir parlare di dispositivi rallentati dopo un update importante, applicazioni che crashano e tanti altri bug simili e di frequente si tratta di utenti che hanno installato la nuova versione solamente per poter usufruire dei qualche emoji in più oppure volevano semplicemente avere una nuova grafica: pertanto è bene aggiornare solo se strettamente necessario.

Aggiornamento a iOS 10: perché farlo? Conviene?

Dipende dalle attività quotidiane che svolgi con il tuo dispositivo: la risposta è abbastanza semplice. Ad esempio, in iOS 10 è stato migliorato Siri affinché possa funzionare ed interagire con le applicazioni sviluppate da terzi come WhatsApp, Facebook e tante altre, pertanto se sei un appassionato utilizzatore dell’assistente vocale di Apple, allora potrebbe essere comodo avere Siri aggiornato e più versatile.

Potresti fare l’update anche se utilizzi spesso l’applicazione Messaggi poiché include tantissime nuove funzioni per rendere le chat interattive e ancora più colorate; così come è stata migliorata la sicurezza da eventuali malware e attacchi hacker.

Anche le mappe sono state ottimizzate, l’applicazione Mail, Safari e sono state aggiunte numerose scorciatoie per coloro che possiedono un dispositivo con 3D Touch.

Passaggio da iOS 9 a iOS 10: quando non è necessario?

Abbiamo visto in breve quali sono alcune novità del nuovo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch ma ora è bene spiegare quando non è così indispensabile mettere a rischio il nostro dispositivo e i nostri dati per eseguire un aggiornamento che potrebbe essere poco utile.

Sappiamo bene che Apple non consente il downgrade e quindi di ritornare alla versione precedente dopo aver eseguito un aggiornamento, se non solamente durante le prime settimane dal primo rilascio; per questo motivo, se dopo aver fatto l’update ci ritroviamo un telefono lento e instabile, rischiamo davvero di dover optare per l’acquisto di un nuovo dispositivo poiché il nostro non riesce a rianimarsi nemmeno con un ripristino completo.

Se ritieni che attualmente il tuo iPhone sia abbastanza veloce, funziona senza problemi e soddisfa le tue esigenze e le app che utilizzi più spesso funzionano correttamente: puoi trascurare l’aggiornamento ad iOS 10.

Contrariamente, come già detto sopra, se una funzione della nuova versione è indispensabile per le tue attività oppure un’app che sfrutti tutti i giorni richiede necessariamente il nuovo iOS, allora dovrai optare per l’update ma prima ti consiglio di seguire alcuni passi e procedere con cautela.

Infine, se hai un dispositivo datato come iPhone 5 o 5C ma compatibile con il nuovo iOS, potresti verificare dei gravi rallentamenti dopo l’aggiornamento: pensaci due volte prima di proseguire!

Come aggiornare da iOS 9 a iOS 10: consigli utili

Non trascurare assolutamente i suggerimenti che trovi all’interno di questo paragrafo perché potranno essere di estremo aiuto qualora l’update ad iOS 10 non restituisca i risultati che ti stavi aspettando.

E’ bene precisare che l’aggiornamento può essere eseguito direttamente dal dispositivo portatile via OTA (over the air) oppure collegandolo ad un computer con l’ultima versione di iTunes: il primo caso è sicuramente il più utilizzato da tutti gli utenti ma credo sia anche il meno “pulito” per essere sicuri che tutto possa andare per il meglio, pertanto quando esegui un’installazione così importante ti consiglio di utilizzare un PC o Mac.

Prima di andare avanti, assicurati che il tuo iPhone o iPad sia nella lista dei dispositivi compatibili con iOS 10 poiché se hai un device troppo vecchio probabilmente dovrai restare con iOS 9.3.5 .

Come fare il backup?

E’ importantissimo mettere i nostri dati più importanti in salvo, quindi esegui due backup differenti dei tuoi contatti, fotografie, video, calendario, note, conversazioni ed altri dati che ritieni utili. Prima di andare avanti, ti consiglio di eliminare eventuali apps inutili, fotografie duplicate e contenuti che non sono necessari: libererai spazio utile suo tuo dispositivo e lo renderai più ordinato.

Il primo salvataggio puoi farlo sfruttando direttamente la funzione Backup di iTunes: collega il dispositivo al computer utilizzando un cavetto USB originale o certificato Apple e procedi con il backup automatico.

Successivamente, suggerisco sempre di fare un backup manuale e quindi di sincronizzare contatti, note, promemoria e calendario con iCloud o altri servizi simili e di scaricare manualmente fotografie e video con un software apposito o tramite la funzione Acquisizione immagine di OS X.

Installare iOS 10 via OTA e iTunes

Finalmente giungiamo al passo più importante: prima di procedere assicurati che il tuo device abbia la batteria completamente carica, a questo punto decidi se eseguirlo wireless o tramite computer.

Nel primo caso (OTA), devi avere a disposizione una connessione Wi-Fi stabile e veloce e procedi in questo modo:

  • collega l’iPhone/iPad/iPod Touch ad internet
  • metti in carica il dispositivo
  • vai in Impostazioni > Generali > Aggiornamento software

Procedi con il download e l’installazione di iOS 10 finché il dispositivo non avrà eseguito diversi riavvii automatici e ti mostrerà la schermata Home di benvenuto.

Il secondo metodo (quello consigliato) richiede un computer aggiornato con l’ultima versione di iTunes e che abbia a disposizione un collegamento ad internet, quindi:

  • collega il device al PC/Mac
  • lancia iTunes
  • dopo il rilevamento del dispositivo procedi con l’aggiornamento

Non scollegare l’iPhone e non spegnere il computer durante l’aggiornamento, pertanto ti consiglio di collegarlo ad una fonte di alimentazione per non rischiare brick e problemi irreversibili.

L’aggiornamento da iOS 9 a iOS 10 non causa la perdita di dati ma se dopo l’installazione ti accorgi che iOS 10 è troppo lento potrai optare per fare un hard reset (tenendo premuti contemporaneamente il tasto Home e accensione finché non compare il logo Apple) oppure un ripristino completo in DFU tramite iTunes e quindi fare un’installazione pulita del nuovo sistema operativo: in questo caso, perderai tutti i tuoi dati e potrai accedere solamente a quelli che hai salvato con il backup manuale come spiegato sopra.

CONDIVIDI